Cuoio e pelle nell’arredamento: i vari tipi di pelle e la loro manutenzione.

Posted by in Idee per arredare Tag:, , , , , on 21 ottobre 2016 Comments off

Il cuoio è sempre più utilizzato non solo nel campo dell’abbigliamento, ma anche nell’arredamento. Divani e poltrone in cuoio, sedie, accessori per la casa…. la pelle e il cuoio sono dei materiali che hanno accompagnato gli uomini fin dai tempi più remoti: scopriamo di più su questi materiali e la loro manutenzione.

Qual’è la differenza tra pelle e cuoio?

Qualcuno si chiederà qual’è la differenza fra pelle e cuoio: la pelle è il materiale “grezzo”, ricavato generalmente dagli scarti dell’industria alimentare, materiale deperibile. Il cuoio è la pelle trattata, “conciata”, attraverso bagni in sostanze come il tannino o il cromo. Questi bagni e successive lavorazioni permettono di creare vari tipi di cuoio, dalla qualità diversa.

Quindi, formalmente, è scorretto dire: “Ho un bel divano rivestito in pelle..”… in quanto la pelle è il materiale di partenza. Si dovrebbe dire “..rivestito in cuoio”. Ma non formalizziamoci!

I vari tipi di cuoio e di pelle usati nell’arredamento

I manti di pelle grezza sono troppo spessi per venir utilizzati: vengono “spaccati” in appositi macchinari che, con una lama, dividono la pelle in due strati diversi.

Lo strato inferiore viene chiamato “pelle crosta” quello superiore “pelle fiore”.

La pelle crosta viene utilizzata per rivestire le parti “meno in vista” di divani o poltrone, per ridurne i costi. La pelle fiore, invece, viene utilizzata per i rivestimenti, in quanto più mobida, dall’aspetto naturale e resistente all’usura.

  • Poltroncina in pelle "Cubo" Poltroncina in pelle "Cubo" Poltroncina moderna con struttura in acciaio cromato.
  • Chaise longue “Wind” Chaise longue “Wind” Chaise longue con struttura in acciaio cromato.
  • Le nostre poltroncine Le nostre poltroncine Poltroncine per arredare la tua casa.

Vari trattamenti possono dar vita ad ulteriori tipologie di pelli: pelle scamosciata, pelle sfiorata, pelle spaccata, pelle pieno fiore, pelle rigenerata. Un discorso a parte meriterebbero i vari tipi di ecopelle e similpelle.

La manutenzione dei divani e delle poltrone in pelle

Per garantire ai nostri divani in pelle una lunga durata è innanzi tutto importante scegliere una posizione adeguata, lontana da fonti di calore come caloriferi e stufe ed evitare la luce diretta del sole.

Quotidianamente è bene spolverare i divani con un panno morbido.

Una pulizia approfondita, da fare una volta al mese o all’occorrenza,  può esser fatta usando una spugna e dell’acqua tiepida diluita con del sapone di marsiglia o del detergente neutro. E’ importante asciugare bene, con un panno, per evitare aloni.

Annualmente è consigliabile un trattamento di pulizia usando specifiche creme per il cuoio, che vengono fornite dal produttore del divano o che possono essere comprate nei negozi specifici.